Internet può migliorare realmente il tuo lavoro?

Internet può migliorare realmente il tuo lavoro?
di Fabio De Notariis

Nonostante la tecnologia abbia invaso già da diversi anni la nostra vita, diventando in alcuni casi indispensabile, c’è ancora un grosso divario di proporzione tra la tecnologia attualmente disponibile e chi realmente ne fruisce in maniera consapevole.

Specialmente nel mondo del business, dove le aziende sono interessate ad investire solo nel loro settore principale, c’è la possibilità di fare un vero e proprio salto di qualità anche attraverso l’utilizzo degli strumenti informatici.

La digitalizzazione delle aziende è un processo che va ancora molto a rilento per una serie di cause, ma si tratta di un fenomeno talmente ampio e scalabile da coinvolgere in egual misura sia la grande industria, che il pizzaiolo all’angolo della strada.

Innovazione: quali vantaggi porta realmente?

La perdita di dati e la mancanza di comunicazione sono i principali problemi che ogni giorno minano la produttività delle aziende e i rapporti con i clienti. 

Perché continuare a cercare foglietti volanti con i recapiti di clienti e fornitori, perdere il conto delle rimanenze di magazzino o dimenticare dei passaggi nel flusso produttivo, sprecando tempo e risorse?

Internet può migliorare realmente il tuo lavoro, sono tantissimi gli strumenti che facilitano il lavoro di gestione della nostra azienda, permettendoci di migliorare e monitorare il processo produttivo. Diminuire gli sprechi, migliorare la qualità, minimizzare i margini di errore, sono solo alcune delle operazioni che, in alcuni casi, è possibile addirittura automatizzare completamente.

I vantaggi sono molteplici ed hanno tutti lo stesso obiettivo: migliorare la qualità della vita, riducendo la mole di lavoro da svolgere per permetterci di dedicare maggior tempo ad altre attività.

In che modo internet può migliorare realmente il tuo lavoro?

Siamo dispiaciuti per i più scettici conservatori, ma rispondendo a questa domanda possiamo illustrare svariate opportunità. Cercheremo di citare un po’ di spunti interessanti, in base a recenti esperienze, per cercare di dare ispirazione anche chi, magari, di queste opzioni non era a conoscenza.

Abbattimento dei costi: gestione magazzino e invenduto

Una delle attività più “noiose” da gestire è sicuramente l’inventario. Quando abbiamo a che fare con il magazzino non c’è dubbio: la gestione automatizzata ci risolve inutili grattacapi e ci perm

ette di monitorare nel tempo la movimentazione delle merci, permettendoci di capire in anticipo quali sono i prodotti che vanno per la maggiore ed evitando di ordinare, dai nostri fornitori, cose che rimarranno invendute per lunghi periodi. Una WebApp custom per la gestione magazzino ci permette di rispondere alle nostre esigenze in maniera flessibile e scalabile, con il vantaggio di essere fruibile su più piattaforme senza problemi di compatibilità o necessità di installare qualcosa. Una soluzione del genere può essere utile a tener traccia delle scorte, avvisarci sui prodotti in esaurimento e “dialogare” con risorse esterne (programma di fatturazione, ecommerce, agenda, dispositivi, IoT, ecc.), per automatizzare quei noiosi processi di inserimento dati che molte volte facciamo (o deleghiamo a terzi) nei momenti meno opportuni, facilmente portati a commettere errori.

Miglioramento del flusso produttivo: lo scambio di informazioni

Come dicevamo nella premessa, una delle problematiche più sentite dalle aziende di ogni tipo e settore, è la perdita di informazioni tra dipendenti o tra reparti. Questa interruzione del flusso, dovuta all’utilizzo di mezzi non idonei allo scopo, ci porta ad un rallentamento di tutto il flusso produttivo per mancanza di dettagli nell’informazione. Immaginate di lavorare in pizzeria e ricevere dal cameriere una comanda scritta male con calligrafia incomprensibile: cosa si fa? Bisogna chiedere al cameriere (che nel frattempo sarà impegnato in sala), chiedergli informazioni, trascrivere l’ordine e procedere alla preparazione, con il cliente che sbuffando attende al tavolo. E se il cameriere ricordava male le informazioni che aveva scritto frettolosamente su quel pezzo di carta, è facile incappare in errori e il cliente ci chiederà uno sconto per perdonarci (o, alla peggio, non tornerà mai più facendo cattiva pubblicità). 

E se invece potessero essere i clienti stessi a fare l’ordine, consultando il menù direttamente dai tablet messi a loro disposizione? O, meglio, accedendo alla nostra webapp direttamente dal loro smartphone? Eviteremo lunghe attese, i clienti potrebbero ordinare e personalizzare autonomamente le portate, con il vantaggio di conoscere le loro preferenze o poterli facilmente informare di promozioni e novità, di fatto fidelizzandoli.

Incremento delle conversioni: gestione dei leads

Uno dei temi più sentiti negli ultimi anni è la gestione dei leads. Specie in settori dove il primo contatto con il cliente è fondamentale, dove cioè la fidelizzazione è quasi nulla, un’accurata gestione delle conversioni è di importanza vitale per poter convincere il potenziale cliente ad acquistare i nostri prodotti/servizi. 

Questo processo di acquisizione deve essere continuo e ben strutturato, in modo da non perdere mai di vista le esigenze del cliente dal passaggio da un reparto all’altro, per evitare anche che l’interessato possa sentirsi “disorientato” nel ricevere sempre le stesse richieste. Attraverso una WebApp dedicata è possibile profilare i leads raccogliendo anagrafiche, interessi e dettagli di contatto, assegnando il lavoro al reparto o ai collaboratori che dovranno occuparsene; nel caso di attività con più sedi diventa tutto molto più facile e veloce, con un maggior controllo sull’intero ciclo di vendita.

Aumento della qualità del servizio: Customer Care

Le piccole e medie imprese che non possono puntare su numeri megagalattici devono per forza puntare alla qualità. Con la crescita del mercato digitale, l’avvento degli e-commerce e l’ingresso massiccio di grossi player nella vendita online (Amazon, E-Bay, ePrice, AliExpress, ecc.) l’unico modo per potersi differenziare è la cura per il cliente. In un mondo che viaggia sempre più attraverso il mondo virtuale, molti sentiranno l’esigenza di ricevere assistenza sui nostri prodotti e servizi attraverso il web. Proporre sistemi innovativi di customer care può essere l’arma vincente per gestire in maniera efficiente tutte le richieste senza sbagliare un colpo! In base alle proprie esigenze è possibile orientarsi su ChatBot, ticket di assistenza, calendario appuntamenti e molto altro ancora.

Condividi questo contenuto con:

Web Developer | Laravel Specialist | Linux Server Management

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *