Customer Account manager, una figura indispensabile che richiede grande sensibilità

Il ruolo del Customer Account Davide Torchia Trizero
di Davide Torchia

Qui si scrive la storia del mondo e dei rapporti umani; nel business esistono regole di efficacia che richiedono conoscenza della materia. Parlando di digitale in costante evoluzione esponenziale, un “arbitro” può farci solo che bene.

Fabio: Adesso abbiamo Davide, in questo momento lo definisco “l’ultimo acquisto” del Team Trizero, in realtà è con noi già da più di 2 anni. Lo definiamo ultimo acquisto perché recentissimamente ha cambiato ruolo e gli abbiamo messo la targhetta di Customer Account Manager, che poi descriverà meglio lui di cosa stiamo parlando. È una figura che mancava in Trizero, quindi anche questa l’abbiamo fortemente ricercata. Con lui stiamo ancora definendo un processo di riconversione, perché lui arriva da un ruolo tecnico, ma questo giova poi il suo lavoro, del quale ci parlerai tu.

Davide: Certo, allora è un ruolo complesso perché il tutto sta nell’essere in grado di avere queste competenze tecniche, che ti permettono di poter avere una visione globale, insomma di tutto quello che è il lavoro dell’agenzia e poterlo strutturare e veicolare al cliente in modo che sia produttivo sia per l’agenzia, per noi, che per il cliente.

Fabio: in sintesi, un po’ più tecnicamente potremmo dire che una volta raggiunto un accordo col cliente…

Davide: Esatto, il mio scopo è quello di fare in modo che questo accordo venga portato a compimento.

Fabio: Che non è mai del tutto scontato.

Davide: No, assolutamente, perché poi entrano in gioco tanti fattori, tante variabili che non aiutano sempre…

Fabio: Soprattutto in un mondo digitale.

Davide: Esatto, in un mondo digitale dove al giorno d’oggi, praticamente, non diciamo che devi essere aggiornato settimanalmente, ma quasi e se ti fermi un secondo da questi aggiornamenti sei fuori dal giro in davvero poco tempo.

Fabio: Oltretutto, dovendo andare poi a spiegare ai nostri clienti una materia che non è sempre data per scontata.

Davide: Sì, esatto. La materia digitale, in particolar modo in Italia, non viene affrontata come nel resto del mondo. In pratica siamo sempre quel passettino indietro, che cerchiamo costantemente di recuperare in qualche modo e la mia figura aiuta il cliente a entrare più in sintonia.

Fabio: Di fatto una delle attività più qualificati del tuo ruolo e quello che noi ricerchiamo più costantemente, è che tu sei un soggetto neutro. Cioè sostanzialmente non patteggi né per il cliente, né per noi, Ma il tuo obiettivo è raggiungere…

Davide: Certo. Sì, allora l’account manager ha degli obiettivi aziendali. Ma cerca di raggiungerli non proponendo al cliente qualsiasi cosa passi in convento, ma conoscendolo in prima persona. Lo scopo è quello di proporgli delle soluzioni che facciano gioco a lui, come primo risultato, poi il resto viene da se.

Fabio: Nel tuo caso, nelle prossime volte approfondiamo qualche argomento specifico. Sarà interessante perché non parleremo di tecnica, ma parleremo di approccio, che è una cosa bella incasinata, insomma. Grazie.

Condividi questo contenuto con:

Account manager

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *